Aziende e social network

con Nessun commento

aziende e social network

 

Da alcuni anni stiamo assistendo ad una continua crescita della presenza delle aziende sui principali social network. Facebook, Twitter, YouTube e LinkedIn sono le piattaforme principali su cui posizionarsi, insieme ad una crescente popolarità di altri social come Instagram.

Ma quali sono i motivi che spingono le aziende ad essere presenti su queste piattaforme? Cerchiamo di elencare per punti le motivazioni principali:

 

  • Comunicare l’immagine dell’azienda attraverso contenuti creati appositamente per il web. Presentare l’azienda attraverso immagini, articoli dal blog e video è fondamentale per restituire un’immagine professionale e aggiornata.

 

  • Fidelizzare i clienti e acquisirne di nuovi è sicuramente uno degli obiettivi principali che spingono le aziende ad investire su piattaforme social. Fornire informazioni utili agli utenti che visitano i vostri profili social, è una buona strategia per ottenere più follower.

 

  • Profilare gli utenti che visitano le vostre pagine è un’attività molto utile per conoscere il vostro target. Su Facebook, ad esempio, è possibile conoscere sesso, età e provenienza di coloro che vi seguono.

 

  • Promuovere attività ed eventi. Un trend molto diffuso è quello di creare delle campagne ad hoc per le singole piattaforme, come chiedere agli utenti di condividere contenuti sulla vostra pagina utilizzando particolari hashtag in cambio di un premio.

 

  • Customer service. Rispondere ai messaggi degli utenti in modo tempestivo, farà crescere la vostra reputazione online. Offrire assistenza anche attraverso questi canali e non solo dal sito web o dalla più classica assistenza clienti, è sicuramente un ottimo modo per dimostrare ai clienti la vostra disponibilità a soddisfare le loro esigenze.

 

È essenziale affiancare alla presenza sui diversi canali social una strategia di comunicazione chiara ed efficace, quindi non limitarsi a postare sporadicamente contenuti sui diversi profili, ma creare dei veri e propri piani editoriali che abbiano degli obiettivi da raggiungere.

Un altro aspetto fondamentale è quello di monitorare le attività che si intraprendono, ed essere pronti a cambiare strategia se quella intrapresa dovesse dimostrarsi inefficace. A questo scopo esistono diversi strumenti per misurare le performance dei post, sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo.

Anche la nostra azienda ha deciso di promuovere la sua attività su Facebook, sulla nostra pagina aziendale ci occupiamo quotidianamente di fornire informazioni utili ai nostri utenti, dalle novità sull’azienda a ricerche di settore, passando per la presentazione dei nostri prodotti. Seguiteci e non ve ne pentirete…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *