I tech-trend per questo 2018, che influenzeranno anche il settore industriale

con Nessun commento

Il 2017 è stato un anno significativo per il settore industriale italiano: dai primi positivi risultati ottenuti grazie al piano industria 4.0, allo sprint inaspettato di fine anno per i quanto riguarda le performance del comparto industriale italiano. Insomma le premesse per un buon 2018 sembra che ci siano tutte, ma vediamo quali sono i trend che vedremo consolidarsi e crescere nell’anno appena iniziato e che porteranno nuove rivoluzioni, si spera, anche all’interno del settore industriale.

 

La crescita del Machine Learning, ovvero la presa di potere delle macchine intelligenti

Le macchine intelligenti, e che imparano a fare cose sempre più complesse e con maggiore autonomia continueranno a crescere, sia da un punto di vista puramente tecnologico che per la loro diffusione, ed a stupirci, anche nel 2018. I settori in cui si vedrà un maggiore sviluppo del machine learning saranno quelli della finanza e della cybersecurity.

 

L’evoluzione, e la sicurezza, del blockchain

Il blockchain è la tecnologia che permette la creazione dei Bitcoin, ma non solo perché è anche alla base dello sviluppo, e del mining, di tutte le altre criptovalute. Mentre oggi gran parte dell’attenzione viene riposta sul valore, soprattutto come possibile investimento, delle criptovalute, il suo più grande potenziale risiede invece nell’affidabilità. Soprattutto se si pensa all’aspetto della sicurezza. Banche, governi, grandi compagnie che operano con i nostri dati personali – tra questi anche quelli sensibili delle credenziali finanziarie – sono tutti soggetti ad essere vittime di hackeraggi per la sottrazione dei dati; basta pensare a quello che è successo a Yahoo e Equifax. In questa prospettiva la tecnologia blockchain può ridurre il rischio furti ed aumentare la sicurezza, oltre che divenire un’alternativa possibile e più affidabile.

 

 

La customer experience sarà sempre più gestita dall’intelligenza artificiale

Molti dei sistemi delle aziende adoperati oggi, e che si occupano di gestire i contatti con i consumatori – lamentele, richieste di informazioni etc. – sono in parte composti da chatbot: sistemi di risposta automatici programmati per interagire con gli esseri umani. Adesso dove non arriva la macchina, in termini di comprensione e di capacità di rilasciare risposte esaurienti all’utente, interviene la persona, ma stiamo andando verso una sempre più profonda, e radicale, “automazione” grazie all’utilizzo dei sistemi di intelligenza artificiale.

 

Cambio generazionale, i Millennials stendono il tappeto alla Z Generation

Come nelle migliori storie che parlano di successione al trono di re e imperatori il 2018 sarà un anno decisivo per la scesa in campo di una nuova generazione: quella più giovane, la Z Generation. Sono gli ultimi arrivati, al potere, in ordine cronologico, sono coloro nati e cresciuti immersi negli ambienti ambienti digitali dai videogiochi ai social network. Adesso si apprestano ad iniziare l’Università oppure a fare i primi passi nel mondo del lavoro. Saranno controllati prevalentemente dall’occhio attento dei Millennials, e in parte anche da coloro appartenenti alla X Generation: le due generazioni che adesso ricoprono ruoli dirigenziali e manageriali all’interno di molte aziende e corporation nelle economie più avanzate.

 

Sempre più aziende vanno live, grazie al video

La crescita dell’utilizzo del video da parte delle aziende è un trend a cui stiamo assistendo già da alcuni anni, e per il 2018 è prevista una sua accelerazione. Molte aziende stanno già utilizzando i live video e le dirette – di eventi, conferenze ed altri momenti aziendali che potrebbero interessare il pubblico – con l’obiettivo di avvicinare i propri clienti ed utenti alle attività dell’impresa. E per attivare connessioni umane, in real time, con i propri pubblici. Per il 2018 ci dobbiamo aspettare un ancora più massiccio utilizzo del mezzo video da parte delle aziende e, al contempo, una crescente predisposizione da parte delle persone a conoscere le aziende attraverso le immagini in movimento e in diretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *