Partecipare alla fiere di settore, alcuni consigli per una presenza vincente

con Nessun commento

Le fiere sono una grande opportunità per il tuo business, ti permettono di acquisire visibilità, entrare in rete e fare network con le altre aziende del settore e incrementare la tua base di clienti. In questo articolo proviamo a darti alcuni consigli per ottenere il massimo dalla tua prossima presenza in fiera e massimizzare le vendite.

 

Partecipare alle fiere di settore aumenta la visibilità e la brand awareness della tua azienda

Per partecipare alle fiere è importante innanzitutto preparare il materiale necessario per gli allestimenti e pianificare una strategia sulla nostra presenza. L’investimento dipenderà sia dal tipo di fiera, alcune costano di più e altre meno, sia della dimensione della nostra “presenza” – lo stand principalmente, ma anche gli altri spazi che decidiamo di affittare in fiera come sale riunione e spazi per le private view – i costi di partecipazione sono quindi variabili, ma è possibile definire un budget sul quale andare poi a lavorare.

Una delle prime cosa da fare quando si decide di partecipare ad una fiera di settore con la nostra azienda è quella di iniziare a progettare lo stand, lo spazio che parla di noi, dove saranno esposti i prodotti e i servizi che offriamo. Tra gli elementi che possiamo includere all’interno del nostro stand ci sono: banner, bandiere e altri materiali promozionali che, una volta stampati potranno essere riutilizzati in altri eventi diversi. Oltre al materiale stampa è consigliabile predisporre dei monitor dove verranno pubblicati i video che parlano della nostra azienda, e dei suoi prodotti.

Rispetto solo ad alcuni anni fa oggi il video è un medium sempre più utilizzato all’interno delle fiere, per diversi motivi. Prima di tutto il video è un’esperienza più coinvolgente, per l’utente, di quanto lo siano i vari supporti cartacei come brochure e cataloghi, ad esempio. E, il video, una volta realizzato può essere utilizzato anche al di fuori degli spazi fieristici, sul tuo sito e i vari canali social che danno la possibilità di pubblicare le tue “immagini in movimento”, come YouTube, LinkedIn e Facebook tra gli altri.

Le persone che partecipano alle fiere spesso non hanno il tempo di visitare tutti gli stand, quindi è importante cercare di tenerli lontano dagli stand dei concorrenti e allo stesso tempo provare a colpirli e attirarli con la nostra presenza, grazie a un display allettante per esempio, o un nostro buon lavoro di pubbliche relazioni negli spazi della fiera. Inoltre, è fondamentale assicurarsi che i nostri visitatori ottengano tutte le informazioni, o quelle più importanti, sulla nostra azienda, anche se sono solo di passaggio di fronte allo stand.

Il design e la progettazione dello stand dovrà tenere in considerazione sia la brand identity della tua azienda: logo, colori e payoff, sia i messaggi di marketing che hai preparato. Oltre a questi sarà importante pensare a degli spazi dove includere i tuoi dati di posta elettronica, telefono e social media, e fare in modo che siano ben visibili.
Schermata 2019-08-12 alle 14.42.28

Numero di visitatori alle fiere, dati 2018, fonte: UFI | Oxford Economics

 

 

Perfeziona le tue tecniche di engagement in fiera 

L’organizzazione degli incontri e dei meeting che avrai con le persone in fiera – clienti, potenziali clienti, partner, stakeholder o semplici visitatori – è un percorso che inizia molto prima dell’inizio dell’evento. Alcuni degli strumenti che si possono utilizzare per creare awareness, o attenzione, intorno alla nostra partecipazione alla fiera sono i social network, con post e messaggi che comunicano la nostra presenza alla fiera, ma anche con un’attività di ufficio stampa, dove possiamo provare ad uscire, sia su media locali che di settore, con articoli e news sulla nostra presenza a quella specifica fiera. Puoi integrare all’interno delle azioni di comunicazione prima della fiera anche messaggi sui social network utilizzati soprattutto dai professionisti come LinkedIn, pubblicando dei post che comunichino la tua presenza in fiera e contattando i professionisti e le altre aziende che parteciperanno.

Un’altra buona idea è quella di contattare via email, un po’ di tempo prima della fiera, i partecipanti che si intendono incontrare, per presentarci e invitarli ufficialmente a visitare il nostro stand durante l’evento. Per questo scopo possiamo utilizzare sia i database in nostro possesso come azienda oppure adoperare i servizi di invio, o accesso, ai database dei partecipanti che tutte le fiere mettono a disposizione, un servizio che nella maggior parte dei casi è però a pagamento.

 

Offri qualcosa che i tuoi competitor non hanno

Cosa ha la tua azienda che i tuoi competitor non hanno? Cerca qualcosa che solo tu hai e che ti può aiutare a “distinguerti dalla massa”, ad esempio specifiche funzioni o vantaggi che solo i tuoi prodotti o servizi sono in grado di offrire, e metili in evidenza sia attraverso la progettazione dello stand che nella tua comunicazione e marketing.

E ricorda, gli stand migliori sono quelli che mostrano la creatività e l’innovazione della tua azienda, quindi pensa a ciò che ti rende unico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *